Ducati Notizie News DW News Racing SBK 2019 

Álvaro Bautista quinto in gara 1, Davies cade subito.

Mondiale Superbike a Magny-Cours: Álvaro Bautista conclude gara 1 al quinto posto dopo una bella rimonta dalla quinta fila, mentre Chaz Davies cade al quarto giro dopo una prima fase di gara tutta in rimonta.


Per il team Aruba.it Racing – Ducati la prima gara del French Round sul circuito di Magny-Cours, nonché ottocentesima nella storia del Mondiale Superbike, si è conclusa con un buon quinto posto per Álvaro Bautista ed un ritiro inaspettato per Chaz Davies nei primi giri.

Partendo dalla quinta fila con il quattordicesimo posto in griglia, il pilota spagnolo ha cercato di prendere confidenza con la pista in condizioni di asciutto prima di iniziare una bella rimonta conclusasi al quinto posto.

Il compagno di squadra Chaz Davies è invece partito all’attacco dalla quarta fila superando molti avversari fino a raggiungere il comando della gara. Purtroppo però, durante la lotta con i suoi avversari, un inconveniente in ingresso alla curva 15 ha causato il contatto involontario con Razgatlioglu facendolo scivolare e mettendo fine alla sua gara, fortunatamente senza conseguenze. 

Domani alle ore 11.00 CET si disputerà la Superpole Race sulla distanza di 10 giri, mentre alle ore 14.00 avrà inizio gara 2 di 21 giri.

Álvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #19) – 5°
“Considerando le situazioni difficili che ho dovuto gestire durante la gara ed il fatto che si trattava della mia prima volta in condizioni di asciutto su questa pista, il quinto posto si può considerare un buon risultato. Sono partito dalla quinta fila e dato che l’asfalto in alcuni punti era ancora umido ho prima cercato di ottenere i riferimenti per poi aumentare il ritmo. Sono contento di aver fatto esperienza su questo tracciato ma allo stesso tempo mi dispiace aver perso altri punti in campionato. Ora che ho più esperienza su questa pista proverò a fare ancora meglio nelle gare di domani.”

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) – ritirato
“La mia gara è iniziata bene visto che ero in lotta per le prime posizioni, peccato sia durata troppo poco! Durante i primi giri alcune parti del tracciato erano leggermente umide quindi i miei avversari stavano tenendo un approccio cauto e stavano forse aspettando che le condizioni migliorassero prima di spingere, così ho deciso di attaccare io. La mia Panigale V4 R sembrava funzionare molto bene dal punto di vista dell’assetto, ma non avendo girato sull’asciutto nei turni precedenti purtroppo non abbiamo avuto modo di lavorare sul setting dell’elettronica e questo ha determinato una calibrazione errata alla curva 15 che ha causato il contatto e la conseguente scivolata. Ho fatto tutto il possibile per evitare Toprak ma ho finito col colpirlo. Sono davvero frustrato, non solo per il risultato ma anche per le informazioni che non abbiamo raccolto e che avremmo potuto usare per fare meglio domani. Le gare sono fatte così.”

Related posts