Ducati Notizie News Ducati Storia DW News Personaggi Racing WSBK 

Storia Ducati: BEN BOSTROM TRA I PRIMI AI TEST DI DAYTONA

Daytona, FL (12 dicembre 2005) – I piloti del team Parts Unlimited Ducati Austin Ben Bostrom e Neil Hodgson hanno effettuato alcuni test al Daytona International Speedway dal 10 al 12 dicembre.

Entrambi hanno preso confidenza con le loro Ducati 999 Superbike al primo test del team durante la stagione invernale, e Ben è risultato secondo assoluto in classifica.

Nonostante l’annullamento per pioggia della sessione di domenica, i due piloti sono comunque riusciti a girare nel “catino” americano con temperature basse ma in buone condizioni.

Per Ben Bostrom, già pilota Ducati sia nel campionato AMA che nel Mondiale Superbike, questi test rappresentavano il debutto nel team Parts Unlimited Ducati Austin. Al termine del suo test era primo in classifica generale e a fine giornata, secondo assoluto. “Fin dai primi giri di sabato, questa moto mi è piaciuta. La Ducati 999 è la mia moto da corsa ideale, solida e pronta a rispondere alle sollecitazioni. Sono riuscito a sentire ogni minima modifica apportata alle regolazioni. Il test è andato bene, ma ancora non mi sono spinto fino al limite. Abbiamo fatto qualche piccola modifica alle sospensioni e ora la moto è perfetta per me. Non vedo l’ora che inizi la nuova stagione, e penso che i miei tempi lo dimostrino.”

Ben è caduto alla fine della giornata di lunedì ma senza conseguenze fisiche. “A fine giornata ho avuto un piccolo incidente. Un piccolo incidente per il pilota, ma purtroppo, un grosso incidente per la moto! Mi è scivolato il piede sul pedale del freno nella curva più lenta del circuito e sono andato giù. Mi si è bloccato l’anteriore,” ha poi raccontato.

Bostrom ha ottenuto un miglior tempo di 1:37.849, molto al di sotto del precedente record sul tracciato modificato da 3,0 miglia, guidando per la prima volta una Ducati 999 Superbike. “E’ stato interessante provare una 999 dopo aver corso con Ducati quando questa moto era ancora in fase di progettazione, alcuni anni fa. Si sente che i progettisti hanno utilizzato i dati e le informazioni forniti da noi piloti per sviluppare la 999. E’ una moto fantastica.”

Neil Hodgson è risultato quarto grazie ad un miglior tempo sul giro di 1:38.707. L’inglese, ex Campione del Mondo di Superbike, è riuscito ad abbassare i suoi tempi a fine giornata, migliorando le sue prestazioni nella difficile prima curva del tracciato di Daytona. “Il test è andato bene, anche se ovviamente mi sento un po’ minacciato dal mio compagno di squadra che è andato più forte di me,” ha detto Hodgson. “Ma siamo solo all’inizio, e siamo riusciti ad abbassare i tempi prima della fine della giornata. C’è ancora parecchio lavoro da fare, ma ci stiamo arrivando. Sicuramente ora mi sento più a mio agio su questa pista. L’anno scorso siamo arrivati secondi in gara, ma già mi trovo meglio dopo le modifiche realizzate finora.”

“Siamo molto contenti che Ben abbia subito ritrovato il ritmo. Non guidava una Ducati da anni e non era mai salito su una 999. Neil ha faticato un po’ ma, negli ultimi 40 minuti, è riuscito a migliorare il suo passo,” ha detto Paolo Ciabatti di Ducati. “Credo sia stato un buon inizio. Quest’anno abbiamo parecchio nuovo personale, c’è una bella atmosfera in squadra e vanno tutti molto d’accordo. Per ora siamo soddisfatti e attendiamo di vedere come andranno i prossimi test.”

Tempi sul Giro:

  1. Ben Spies, Suzuki (1:37.309)
  2. Ben Bostrom, Parts Unlimited Ducati Austin 999 (1:37.849)
  3. Aaron Yates, Suzuki (1:38.371)
  4. Neil Hodgson, Parts Unlimited Ducati Austin 999 (1:38.707)
  5. Jake Zemke, Honda (1:39.226)
  6. Roger Hayden, Kawasaki (1:39.334)

Related posts